POESIE IN MARMO | Il vino degli amanti

2019
Tecniche del marmo e delle pietre dure
cm 33x31x110


Codice di Registrazione
AA0355


Disponibilità
Disponibile


Materiali: Marmo Calacatta oro, base in legno.

Misure: Marmo: 23x24x11cm; base: 33x31x100 cm.

CVIII. Il vino degli amanti
Oggi lo spazio è uno splendore!
A cavallo del vino
via, senza briglia o speroni,
per un fatato cielo divino!
Come due angeli morsi
da un assillo febbrile,
seguiamo il remoto miraggio
nell’azzurra boemia del mattino!
Sul soffice dondolo d’ali
del turbine intelligente,
in un delirio parallelo
fianco a fianco nuotando,
senza tregua o riposo fuggiremo,
sorella, verso l’eden dei miei sogni!

Il progetto: “Poesie in marmo” nasce a seguito di una lettura della raccolta di poesie di Charles Baudelaire: “I fiori del male”.
La sua poesia si propone come mezzo per “estrarre la bellezza dal Male” in un mondo contaminato dalla modernità e dominato dalla Noia (lo spleen) dove non sono più possibili evasioni all’interno della natura né riscatti attraverso l’amore. Il bisogno di purezza e di spiritualità, che avverte anche il poeta, è destinato a rimanere per sempre insoddisfatto e sconfitto dalla forza di attrazione del vizio e del male.

Quindi la poesia di Baudelaire è incentrata sul valore evocativo e allusivo della parola e da quest’ultima che si sviluppa l’intero progetto scultoreo composto da cinque poesie selezionate all’interno della raccolta.
Di seguito nascono le cinque sculture, in marmo Calacatta oro, realizzate come singole immagini oniriche e sono composte da diversi frammenti anatomici che si perdono nelle pieghe di un cuscino, simbolo e rifugio del sonno, dove ogni essere sensibile può abbandonarsi.

Il marmo diventa poesia e la poesia assume una forma!

  • : 2019
  • : Tecniche del marmo e delle pietre dure
  • : cm 33x31x110
  • : AA0355
  • : Disponibile